Migliora la tua autostima se non ti senti abbastanza

autostima

Oggi voglio parlarti dell’autostima.

Un argomento caldo per quanto riguarda la tua crescita personale ma anche molto complesso e talvolta spigoloso da comprendere.

Oltre ad un’analisi dei principali segnali di scarsa autostima, ti darò qualche dritta per poter vivere la relazione con te stesso in modo sano, produttivo e utile a diventare la versione migliore di te stesso.

 

Cos’è l’autostima?

 

La nostra autostima è il modo in cui valutiamo e percepiamo noi stessi.

Se hai poca autostima potresti sentirti:

 

  • come se odiassi te stesso o non ti piacessi
  • senza valore o mai all’altezza della situazione
  • incapace di prendere decisioni o imporre te stesso
  • come se nessuno ti apprezzasse
  • ti incolpi per cose per cui in realtà non hai colpe
  • senso di colpa per dedicare del tempo o dei soldi per te stesso
  • incapace di riconoscere i tuoi punti di forza
  • immeritevole della felicità
  • scarsa fiducia in te stesso e nel tuo potenziale

 

Avere poca fiducia in se stessi può impedirti di vivere la vita che realmente vuoi vivere.

Se pensi che la tua bassa autostima abbia un impatto sulla tua vita, dai un’occhiata ai miei consigli su come migliorare la tua autostima.

Inizia con questi piccoli e pratici consigli da applicare alla tua vita di tutti i giorni.

 

  • Pensa a cosa influenza la tua autostima
  • Evita di parlare di te stesso in modo negativo
  • Connettiti con le persone che ti amano
  • Impara ad essere assertivo
  • Accetta sempre nuove sfide
  • Concentrati sui tuoi pregi e sui tuoi precedenti successi
  • Prenditi più cura di te

 

 

Ma, la bassa autostima è un problema di salute mentale?

 

Avere una bassa autostima non è un problema di salute mentale in sé, ma i due sono strettamente collegati.

Alcune delle esperienze di bassa autostima possono anche essere sintomi di problemi di salute mentale, come ad esempio:

 

  • sentirti senza speranza
  • incolpare te stesso ingiustamente
  • odiarti
  • preoccuparti di non essere in grado di fare le cose.

 

Se un sacco di cose influenzano la tua autostima per un lungo periodo, questo può portare a un problema di salute mentale, come depressione o ansia.

Dunque è fondamentale cercare di capire dove sono radicate le origini della tua scarsa autostima.

 

Pensa a cosa influenza la tua autostima in quanto non vi è una regola generale e, la nostra autostima viene influenzata ognuna in modo diverso.

Ad esempio, la tua fiducia potrebbe essere stata abbassata dopo un’esperienza difficile o una serie di eventi della vita negativi, come ad esempio:

 

  •  essere vittima di bullismo o abusi
  •  perdere il lavoro o difficoltà a trovare lavoro
  • stress continuo
  • una relazione difficile con i propri genitori durante l’infanzia o con il proprio partner, separazione o divorzio oppure potresti aver avuto una bassa autostima per tutto il tempo che ricordi.

 

Se questo è il caso, può essere difficile riconoscere come ti senti e apportare modifiche per sfidare la tua bassa autostima.

Ma qualunque sia la causa, può essere utile ricordare a te stesso che hai il diritto di sentirti bene con chi sei.

 

Può essere difficile rompere le abitudini ma ci sono dei passi da fare per sentirsi meglio con se stessi, un po’ alla volta.

Cerca di uscire dal rilegare te stesso al pensiero distorto che hai creato e che continui a portarti dietro come un fardello.

Inizia a spogliare tutto della negatività e della limitatezza e datti la possibilità di essere te stesso, di poterti apprezzare per le tue capacità perché ricorda, ognuno di noi è unico ed insostituibile ed ha almeno un lato positivo, un pregio, una capacità in qualcosa.. devi solo portarla a galla e abbracciarla.

 

Le risorse di auto-aiuto come app e libri (spesso basate sulla terapia comportamentale cognitiva) possono aiutarti a pensare al modo in cui ti vedi e ad abituarti a pensare e a dire cose positive su di te.

Cerca di concentrarti di più su te stesso, ed evita il continuo confronto con gli altri.

 

Oggi, mi rendo conto, questo è sempre più difficile a causa dei social network, sempre dietro l’angolo a mostrarci vite perfette, persone bellissime e di successo.

 

Evita di auto bombardarti con tutti questi stimoli negativi e concentrati su di te, iniziando ad ascoltare te stesso, i tuoi sogni e cercando di abbattere, poco alla volta, quelle barriere che ti sei autoimposto a causa del pensiero distorto che hai di te stesso.

Contornati sempre di persone che ti amano, che ti fanno sentire a tuo agio e elimina dalla tua vita le persone che minano la tua persona, che non ti apprezzano per quello che sei.

Parlare con i propri cari di come ti senti può aiutarti a rivedere come ti vedi.

 

Chiedi loro cosa gli piace di te è probabile, infatti, che essi ti vedano in modo diverso da come ti sei solito vederti tu stesso.

 

Aumentare la propria autostima non è una cosa facile ma, iniziando a concentrarsi su se stessi, puntando sui propri successi, sulle proprie caratteristiche peculiari e cercare di ascoltare le proprie emozioni ma anche le proprie paure,

è il primo passo per iniziare un percorso di riscoperta di sé, di ritrovata fiducia in se stessi che, ci tengo a ricordarti,

è la chiave di volta non solo nel rapporto con se stessi ma anche nel rapporto con gli altri.

 


 

LE MIE GUIDE:

-10 MODI E CONSIGLI PRATICI PER GUADAGNARE ONLINE: E-Book gratis per un periodo limitato.

-COME DIVENTARE NOMADE DIGITALE IN 30 GIORNI: La guida definitiva per diventare un Nomade Digitale e avviare il tuo business online.